Esportare in Turchia

le sfide globali sono un'opportunità

"A Istanbul i monumenti storici non sono reliquie protette ed esposte come in un museo. Qui le rovine convivono con la città . Ed è questo ad affascinare viaggiatori e scrittori di viaggi."

Orhan Pamuk

Quadro macroeconomico generale

Negli ultimi dieci anni l’economia turca è incrementata notevolmente, rendendo la Turchia un paese europeo molto promettente per gli interscambi.

PIL

Nell’ultimo decennio il PIL è triplicato da 231 a 720 miliardi di USD. La crescita economica del paese è stabile con un tasso medio annuo di sviluppo del PIL reale del 4,7% negli ultimi anni.

Mercato

Esportazioni turche

La Turchia conta 144 miliardi di dollari di esportazioni e si attesta al 17° posto tra le maggiori economie del mondo. I settori maggiori che generano valore nelle esportazioni sono l’oro ($8,45 miliardi), automobili ($7,41 miliardi), automezzi ($4,48 miliardi), ricambi ($4,31 miliardi) e gioielli ($3,56 miliardi).

Rapporti con l’Italia

L’Italia viene considerata uno dei principali partner della Turchia dal punto di vista economico e commerciale.

Importazioni ed esportazioni in Turchia

Negli scorsi anni l’interscambio tra le due nazioni ha registrato i livelli più alti, con 21,3 miliardi di dollari. Il livello delle esportazioni (10,6 miliardi di dollari) e delle importazioni (6,9 miliardi di dollari) mantiene delle stime più che positive.

Investimenti

Si pronostica una crescita degli investimenti italiani nei prossimi anni. Il numero di aziende italiane residenti in Turchia si aggira intorno a 1300.

I 5 Pilastri che sostengono il rapporto economico tra Italia e Turchia

La cooperazione economica tra Turchia e Italia si basa essenzialmente su cinque pilastri: grandi società dell’industria manifatturiera; l’attività delle aziende italiane nella produzione e connessione energetica; il fondamentale ruolo delle banche italiane nella crescita infrastrutturale dello stato turco, e la collaborazione nel campo della difesa.

Fattori che favoriscono gli investimenti e le esportazioni

Popolazione giovane e istruita

La Turchia è un paese popoloso con 78,7 milioni di persone e giovane, grazie ad un’età media di 31 anni. Inoltre sono presenti 29,2 milioni di professionisti, 733.000 laureati e 950.000 diplomati.

Posizione strategica

Il paese è un ponte naturale tra Europa e Asia ed è un importante corridoio per l’Europa per l’approvvigionamento delle risorse energetiche. Inoltre la Turchia si trova nelle vicinanze del 70% delle riserve energetiche.

Facilità negli investimenti

Secondo i dati disponibili per costituire una società sono necessari in media soltanto 7,5 giorni e nel paese sono presenti oltre 46.800 aziende con capitale estero. Inoltre, negli ultimi anni, sono stati introdotti numerosi benefici fiscali e riduzioni sulle imposte per favorire gli investimenti.

Unione doganale con UE

L’Unione Doganale in vigore dal 1996 ha contribuito a rendere l’Unione Europea il primo partner commerciale della Turchia. Ventisette paesi hanno inoltre in vigore accordi di libero scambio.

Feeling

Fin dai tempi dell’Impero romano, il territorio turco è stato un punto strategico di estrema importanza per gli scambi di commercio, poiché è una zona di transizione per i prodotti europei e per i prodotti del Medio-Oriente. Di conseguenza il mercato turco ha sempre accolto e appoggiato gli scambi con i Paesi esteri grazie al suo sito favorevole.

export Esportare in Turchia

Dove vuoi esportare?

In breve:

  • Capitale: Ankara
  • Popolazione: 78,741,100
  • Lingua: Turco
  • PIL: 0.78 migliaia di miliardi USD
  • Crescita PIL(2014): 2.9%
  • Valuta:Nuova lira turca
  • Importazione dall' Italia(2014): 10 miliardi USD
  • Cosa esportare:
    • Elettrodomestici e strumenti domestici non elettrici
    • Macchinari vari
    • Prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio
    • Prodotti nel settore chimico

I dati menzionati sono relativi alle ultime statistiche rilevate

Diventa internazionale con E-Team International. Contattaci.

*Acconsento al trattamento dei dati secondo la Privacy Policy
Acconsento all'invio di comunicazioni commerciali