Apertura selezioni per disoccupati interessati a tirocini finalizzati all’inserimento lavorativo

Nell’ ambito del progetto “CO.GE.VA Continuità GEnerazionale di VAlore – strategie per mantenere e innovare l’esperienza aziendale”, finalizzato a fornire un supporto strategico ad aziende venete nella delicata fase del PASSAGGIO GENERAZIONALE da una proprietà uscente ad una proprietà emergente, è prevista l’opportunità per soggetti DISOCCUPATI (PRIORITARIAMENTE con più di 54 anni di età e/o alla ricerca di occupazione da più di 12 mesi) di partecipare ad attività di TIROCINIO finalizzato all’inserimento lavorativo allo scopo di favorire l’inserimento di NUOVO PERSONALE nelle aziende partecipanti al progetto, sulla base di specifiche esigenze organizzative e produttive, nonchè di favorire il trasferimento di competenze tra lavoratori di generazioni diverse.
Nello specifico i tirocini si svolgeranno presso aziende di produzione e servizi ubicate prevalentemente in provincia di VICENZA, avranno una durata di 2 mesi (320 ore) e sono attivabili nelle seguenti aree aziendali:
AREA AMMINISTRATIVA (n°2 posti disponibili)
AREA COMMERCIALE (n°12 posti disponibili)
AREA PRODUZIONE/MAGAZZINO (n°2 posti disponibili)
Al termine del tirocinio – che è finalizzato all’ASSUNZIONE presso l’azienda ospitante – con frequenza del 100% delle ore, è prevista un’indennità di 960 € per coloro che non sono percettori di trattamenti di sostegno al reddito
Possono inviare la candidatura per partecipare alle selezioni coloro che sono in possesso di questi 2 requisiti:
iscritti al CENTRO PER L’IMPIEGO come DISOCCUPATI: fa fede la dichiarazione rilasciata che attesta l’attività lavorativa precedentemente svolta e la dichiarazione di immediata disponibilità allo svolgimento di attività lavorativa;
residenti o domiciliati in Regione Veneto
Scarica:
– il bando di selezione per maggior informazioni sui tirocini previsti e sulle modalità per inviare la candidatura;
– la domanda di partecipazione;
l’autodichiarazione per il percettore di ammortizzatore sociale